S.C. Prevenzione Complicanze del Diabete

La S.C. Prevenzione delle complicanze del Diabete è Centro di riferimento regionale per lo studio e la cura del diabete.
Direttore:
Dr. Marco Songini - tel. 070 539648
mail marcosongini@aob.it
vedi CV
Coordinatore InfermieristicoGianfranca Tinti
Tel 070539371
Mail gianfrancatinti@aob.it

Dove siamo
Corpo Centrale Ospedale San Michele - sottopiano
Equipe dirigenti Medici
Giampiero Piras, Renata Floris, Roberto Seguro, Maria Franca Mulas, Valentina Cambuli
Orari
08-19
Cosa facciamo
monitoraggio del paziente diabetico, diagnostica strumentale delle complicanze cardiovascolari e neurologiche del diabete, piede diabetico, gravidanza, nuove tecnologie (CGMS e CSII), passaggio adolescente- adulto,diagnostica molecolare del diabete monogenico ed altre forme di diabete, trapianto di pancreas (SPKT, PA, isole)
Attività di Ricerca: si attuano numerosi studi volti alla caratterizzazione del diabete tipo 1 così frequente in Sardegna e alla comprensione dei meccanismi e delle cause che lo determinano con il fine ultimo di una possibile prevenzione primaria (eradicazione della malattia):
• Studio di prevenzione TRIGR : studio internazionale, multicentrico che ha reclutato 2800 neonati nel mondo (in Italia circa 60 di cui la metà in Sardegna). Il progetto si basa sull’ipotesi che il latte vaccino somministrato nei primi mesi di vita potrebbe esser diabetogeno.
• Ricerca della frequenza e cause del diabete tipo 1 (Registro per T1D) in collaborazione con il gruppo Eurodiab.
• Studio di predizione e prevenzione secondaria DIABFIN: si tratta di uno screening genetico prima, immunologico e metabolico poi per i soggetti a rischio per DM tipo 1 ed per altre patologie endocrine autoimmuni nella popolazione generale, al fine di poter eseguire in futuro un programma di prevenzione primaria di tali condizioni morbose.
• Studio del diabete autoimmune nell’adulto NIRAD che ha come finalità la valutazione della prevalenza, l’incidenza, la storia naturale, le caratteristiche genetiche, gli aspetti metabolici, nonché possibili strategie preventive e terapeutiche, dei pazienti con diabete autoimmune dell’adulto non insulino-richiedente (NIRAD).
• Progetto "Creazione di un modello predittivo dell’autoimmunità in Sardegna basato sull’interazione tra geni e ambiente: Studio dell’associazione tra Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis con la sclerosi multipla ed il diabete mellito di tipo 1" in collaborazione con l’Università di Sassari.
• Sviluppo nuovi approcci diagnostici e terapeutici per il DM

LAVORI CLINICI PIU' RECENTI:
20 Years of Registration of Type 1 Diabetes
in Sardinian Children


Recognition of ZnT8, Proinsulin, and Homologous
MAP Peptides in Sardinian Children at Risk of T1D Precedes
Detection of Classical Islet Antibodies

The Sardinian Way to Type 1 Diabetes

Zinc and Other Metals Deficiencies and Risk
of Type 1 Diabetes: An Ecological Study in
the High Risk Sardinia Island


Incidence of type 1 diabetes in age groups above 15 years: facts,
hypothesis and prospects for future epidemiologic research