L'Ospedale San Michele

L'Ospedale San Michele è costituito da una moderna struttura monoblocco, che dispone di circa 600 posti letto, articolata su 14 piani, di cui 2 seminterrati, ed un corpo staccato che ospita i nuovi ambulatori. L'Ospedale è circondato da ampi spazi verdi e numerosi parcheggi.
Sin dalla sua progettazione, è stato pensato come un centro di alta specializzazione, in grado di offrire ai cittadini sardi un'assistenza all'avanguardia soprattutto nelle specialità, come quelle relative alla malattia del cuore ed i trapianti d'organo, che si ritrovavano solo negli ospedali della penisola.
Offerta assistenziale
Le strutture specialistiche di ricovero e cura dell'Azienda, sono in continuo aggiornamento e crescita scientifica, al passo con la progressiva determinazione delle esigenze assistenziali ed etiche dell'utente.
I principi, i diritti, i doveri
I principi che regolano l'attività ospedaliera e l'operato del personale medico e paramedico. Diritto di accesso alle informazioni, tempi di risposta brevi, rispetto della dignità del paziente, chiarezza nelle informazioni relative a diagnosi e terapie.
La tecnologia clinica
Apparati tecnologici all'avanguardia, metodologie di analisi altamente specialistiche e sofisticate. Le apparecchiature a disposizione dei singoli reparti consentono di espletare le procedure diagnostiche più innovative e le terapie più efficaci.
Centri di riferimento sociale
Presso l'Azienda Ospedaliera G.Brotzu operano numerosi centri di rilevanza sociale. Assicurano un'assistenza completa in relazione alle diverse patologie. Spesso fungono da punti di riferimanto regionale per pazienti provenienti da tutta la Sardegna.
Centro prelievi e trapianti d'organo
Il centro inizia la sua attività nel 1988, grazie alla generosità dei genitori del piccolo Paoletto Pizzi, morto in seguito ad un incidente stradale. Attrezzature all'avanguardia e professionalità altamente specializzate hanno permesso di riportare alla serenità oltre 800 famiglie sarde.
Dose Unitaria
Anche in Sardegna la meccanizzazione del sistema di distribuzione dei farmaci in Dose Unitaria, grazie all’introduzione, presso il servizio di Farmacia dell’Azienda Ospedaliera Brotzu, di un innovativo macchinario per la dispensazione automatica dei farmaci.