I tassisti donano il sangue

Dopo i motociclisti, arrivano i tassisti. La solidarietà corre anche su quattro ruote. Saranno i tassisti i protagonisti sabato 5 maggio al Centro trasfusionale dell’ospedale "Brotzu". Doneranno infatti il sangue: un gesto in favore dei talassemici.

Appuntamento alle ore 9 quando una rappresentanza dei tassisti cagliaritani si presenterà al Centro trasfusionale. Nessun passeggero da trasportare, ma solo un atto di solidarietà per aiutare chi ha bisogno di sangue; un modo per affrontare l’emergenza sanitaria con un gesto di amore.

Perché nonostante la Sardegna sia molto generosa, la domanda di sangue supera sempre l’offerta. La richiesta è infatti in continuo aumento tanto da richiedere l’importazione di sacche di sangue da altre strutture nazionali, specialmente nei mesi estivi: le sacche importate ogni anno sono circa 40 mila con un costo unitario di 158 euro.

E c’è grande soddisfazione per questa iniziativa anche da parte del direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Brotzu Antonio Garau e del direttore del Centro trasfusionale, Mario Pani: «Una solidarietà – sottolineano – che deve ripetersi sempre più spesso, perché con gesti come questi si aiutano non solo i talassemici, ma anche i pazienti di altre strutture».