Il 14 dicembre l'inaugurazione di "Arte in Corsia"

Arte e generosità ancora insieme. Si rinnova "Arte in Corsia", mostra di opere realizzate dagli operatori dell’Azienda Ospedaliera "Brotzu".

Nato nel 2007, a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, l’evento, organizzato dalla Direzione Generale, dal Cral e dall’Urp, verrà inaugurato mercoledì 14 dicembre alle ore 10,00 nell’atrio principale dell’Ospedale.

Alla rassegna, che resterà aperta sino all’8 gennaio, è abbinata una lotteria in favore della Fondazione "Domus de Luna" che si occupa di bambini, ragazzi e mamme che hanno bisogno di aiuto.

"Domus de Luna" opera in Sardegna con quattro Case di accoglienza e cura per minori fuori famiglia e mamme con bambino, lavora con i ragazzi del carcere minorile, è attiva nelle scuole e nei centri sociali.

Il costo del biglietto è di 3 euro e servirà per la cura di bambini e ragazzi nelle case di "Domus de Luna".

I biglietti venduti saranno abbinati alle opere cedute gratuitamente da 20 artisti-dipendenti che, grazie alla loro generosità, permettono la realizzazione dell’iniziativa.

Il sorteggio si terrà presso la sede del "Cral San Michele" il 9 gennaio: i numeri estratti verranno abbinati alle opere donate.

In contemporanea ad "Arte in Corsia", verrà anche inaugurata la mostra di Pierpaolo Bessero sui casotti in miniatura del Poetto; mostra che diventerà permanente perché l’artista ha donato l’intera collezione all’Ospedale "Brotzu" . I casotti sono stati interamente realizzati in legno e cartone e riproducono fedelmente il Poetto di una volta. È così possibile ripercorrere la storia della Cagliari del passato, uno scorcio irripetibile che presenta com’era la spiaggia dal 1910 al 1985, anno in cui furono demoliti i casotti.