Giornata di prevenzione del tumore al seno

La prevenzione è ancora oggi lo strumento più efficace nella lotta contro il cancro. All’ospedale "Brotzu", anche quest’anno, in occasione della festa della donna, si rinnova la "Giornata di lotta al carcinoma mammario".

L’iniziativa è promossa dalla Struttura di Senologia in collaborazione con l’ASf (Associazione sinergia femminile) che recentemente ha contribuito all’acquisto del “Mammotome”, uno strumento che permette una diagnosi molto precoce del tumore alla mammella.

Domenica 7 marzo negli Ambulatori del Corpo Aggiunto dalle 9 alle 14 verranno effettuate visite senologiche gratuite (esclusivamente prime visite). Le prenotazioni si potranno fare sabato dalle 10 sino ad esaurimento dei 100 posti disponibili ai numeri 392.2733900 o 346.6848587.

Secondo gli ultimi dati disponibili, nel 2008 in Italia si sono
verificati 37.952 nuovi casi di tumore della mammella (in Sardegna
1.155).

I numeri sono allarmanti, ma nello stesso tempo le percentuali di guarigione indicano come siano indispensabili controlli frequenti.
Nel corso dello stesso anno sono morte 7.778 (241 in Sardegna il 55% circa nel territorio della vecchia provincia di Cagliari).

Il tasso di sopravvivenza relativa a 5 anni in Italia è del 89,8%. La sopravvivenza a 5 anni è legata allo stadio in cui viene diagnosticata la malattia e va dal 97% per la neoplasia localizzata, al 78% per il tumore con diffusione regionale e al 22% per la malattia metastatica.

Da qui l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce che consentono di diagnosticare la malattia nelle fasi iniziali e di ottenere altissime percentuali di guarigione.

Scarica la locandina